lunedì, settembre 12, 2005

Il ritiro da Gaza e le perle ai porci

Dal Corriere della Sera online (qui l'articolo). «Gruppi di palestinesi hanno incendiato le sinagoghe abbandonate di due colonie ebraiche e ne hanno saccheggiato una terza. Centinaia di giovani palestinesi hanno dato l’assalto alle sinagoghe vuote di Morag (sud della Striscia) e di Netzarim (nord) dando alle fiamme due edifici religiosi, secondo quanto ha riferito un ufficiale israeliano. (...) A Kfar Darom, i giovani palestinesi sono penetrati nella colonia dietro alle forze palestinesi dopo la partenza delle truppe israeliane e sono corsi verso la sinagoga abbandonata, secondo un corrispondente dell’Afp. Hanno rotto i vetri del luogo di culto vuoto e hanno appiccato il fuoco a palme poste all’ingresso».

Ora vediamo quante e quali autorità religiose dell'Islam («religione di pace») condannano questo scempio. E già che siamo vediamo quanti esponenti della sinistra italiana esprimono la loro «ferma condanna per il deplorevole gesto». Vediamo.