venerdì, settembre 23, 2005

Ciampi premia l'Italia consociativa di Napolitano e Pininfarina

Tutto quello che è lecito aspettarsi da Carlo Azeglio Ciampi.

«Palazzo del Quirinale, 23 settembre 2005
Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha nominato oggi Senatori a vita, ai sensi dell'articolo 59, secondo comma, della Costituzione, l'Onorevole Dottor Giorgio Napolitano e l'Ingegnere Sergio Pininfarina, i quali hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale. (...) Il Capo dello Stato ha dato personalmente notizia delle nomine ai neo Senatori Giorgio Napolitano e Sergio Pininfarina, porgendo loro i più vivi auguri».

Premiata l'Italia del Pci, premiata l'Italia della Confindustria torinese che oggi va a braccetto con l'Ulivo. Piero Fassino e Luca Cordero di Montezemolo ringraziano pubblicamente.
Dimenticata l'Italia liberale e liberista, l'Italia che ai compromessi pagati dai contribuenti preferisce la sfida del mercato. Dimenticata l'Italia dei Sergio Ricossa, delle Oriana Fallaci, dei Marco Pannella...
Non è una novità.

Etichette: