L'islam e le costituzioni europee: altro fallimento del multiculturalismo

«Si comincia a riflettere sul possibile contrasto che esiste tra le costituzioni dei Paesi europei e alcune leggi del Corano». Terza puntata del viaggio del teologo egiziano Samir Khalil Samir nei rapporti tra islam e libertà occidentali. Si parla dell'immigrazione musulmana dinanzi alle leggi fondamentali di Olanda, Danimarca e soprattutto Gran Bretagna. Dove, «dopo decenni di multiculturalismo, le comunità islamiche, invece di integrarsi e di convivere, si stanno sempre più rinchiudendo in un ghetto, e stanno emergendo atteggiamenti fondamentalisti, pericolosi per tutta la società».

Lettura fortemente consigliata. Le puntate precedenti sono dedicate ai rapporti tra islam e donne e islam e omosessuali.

Post popolari in questo blog

Prodi: "Il voto di fiducia è andato meglio che nel '96". Ma è una bugia

La triste parabola di Marco Follini

Berlino Est 1961-1989: si scappava così