giovedì, febbraio 02, 2006

Se Fassino pensa davvero ciò che dice

Se Piero Fassino pensa davvero ciò che dice, e cioè che «la campagna elettorale condotta da Berlusconi con toni aggressivi non sta modificando i rapporti di forza», che ovviamente vedono «un divario netto tra centrodestra e centrosinistra». Di più: se davvero è convinto che «questa invasione ossessiva del presidente del Consiglio su tutte le televisioni e su tutte le radio alla fine si ritorcerà contro di lui». Perché poi, alla fine, «bisogna sempre dar retta ai detti popolari che hanno una loro intima verità, e ce ne è uno semplice che dice : "Il troppo stroppia", e Berlusconi sta stroppiando molto...». Se il grande capo diessino non sta parlando con lingua biforcuta, insomma, perché - visti questi risultati - invece di incavolarsi tanto per l'onnipresenza televisiva del Cav. non lo ringraziano del favore che sta facendo loro e non pretendono che stia in televisione 24 ore al giorno a reti unificate? Perché, vista la fortuna che hanno, chiedono l'anticipo dell'entrata in vigore della par condicio?

Etichette: