giovedì, agosto 25, 2005

Quattro terroristi per due Simone

In tutto questo, la notizia del 25 agosto è che la Croce Rossa italiana curò e soprattutto nascose agli americani quattro terroristi iracheni, come parziale contropartita per la liberazione delle due Simone. Lo ha detto Scelli alla Stampa. Berlusconi scarica tutto sul commissario della Croce Rossa in questo comunicato. Scelli abbozza e conferma che è tutta farina del suo sacco. Ma chissà se è vero. Comunque è una notizia della madonna, perché fa tornare a galla la politica dei due forni (anzi, uno solo: quello arabo-mediterraneo) in voga ai tempi di Andreotti. Politica che credevamo morta con l'arrivo di Berlusconi a palazzo Chigi. Peccato che l'ambasciatore statunitense a Roma non possa dire alcunché, essendo ancora privo di credenziali. Ma di certo oggi ci saranno un bel po' di telefonate tra Roma, Porto Rotondo e Washington. Sarebbe bello sapere che ne pensano i blogger Usa amici di The Right Nation.