domenica, agosto 28, 2005

L'uragano Katrina e il servizietto pubblico

Ore 21,25, in automobile. Alla ricerca della radiocronaca di Juventus-Chievo incappo nel Gr2. Certi errori si pagano. Testuale: "Il tifone Katrina è diventato uragano. Secondo gli esperti la colpa è del riscaldamento globale". Tradotto: è colpa dell'uomo. Quali sono gli "esperti" di cui parla il Gr? Quali sono le loro teorie? E degli studiosi convinti che non ci sia alcun surriscaldamento globale che ne facciamo? Il messaggio, intanto, passa, e qualche centinaio di migliaio di italiani da ieri sera pensa davvero che l'uragano che ha colpito New Orleans sia la prova dell'esistenza dell'effetto serra. Non è una questione di chissà quale lobby ecologista o liberal (nove su dieci alla Rai manco sanno che voglia dire "liberal"). E' che l'unica cosa che hanno letto in materia è la locandina di "The day after tomorrow", e che non resistono alla tentazione di appiccicare un luogo comune in ogni notizia. E lo chiamano servizio pubblico.