Pregiudizi leggermente fondati

Il fondatore di una tv islamica che trasmette negli Usa ha confessato la decapitazione della moglie, che lo aveva denunciato per violenza domestica e aveva chiesto il divorzio. Il 44enne Muzzammil Hassan, amministratore delegato di Bridges Tv, nata nel 2004 con l'obiettivo di contrastare i pregiudizi sui musulmani dopo l'11 settembre, ha chiamato la polizia di Buffalo, nello stato New York, e ha riferito di aver ucciso la consorte Aasiya Hassan, di 37 anni.
Il resto qui.

Post popolari in questo blog

Prodi: "Il voto di fiducia è andato meglio che nel '96". Ma è una bugia

La triste parabola di Marco Follini

Berlino Est 1961-1989: si scappava così