lunedì, ottobre 15, 2007

Medaglia d'argento

Dopo che tutti i mezzi d'informazione, inclusi i telegiornali del sedicente servizio pubblico, hanno passato le ultime settimane ad annunciare l'Evento. Dopo che i resti dei due partiti (rivali) più importanti della prima repubblica (i Ds, eredi del Pci, e la Margherita, nipotina della Democrazia cristiana) si sono dissolti in un'unica entità. Dopo che milioni e milioni di valorosi esponenti della migliore società civile si sono messi stoicamente in fila sotto il sole cocente di metà ottobre per scolpire, tutti insieme, un nuovo momento di Democrazia. Insomma, dopo tutto 'sto casino, adesso abbiamo un partito che vale meno del partito di plastica creato a tavolino da Silvio Berlusconi assieme ai manager Fininvest. E che potrà guadagnare consensi solo randellando il povero Romano Prodi e accelerando così il ritorno alle urne, sogno proibito (per ora) dell'opposizione.

Complimenti per la medaglia d'argento, compagni democratici. E buon lavoro.

Etichette: