mercoledì, novembre 26, 2008

Obama fa le prove da falco

Dunque, il nuovo segretario americano alla Difesa sarà quello vecchio. Cioè quello di George W. Bush. Cioè Robert Gates, l'uomo che ha gestito la strategia della seconda fase della guerra in Iraq e in Afghanistan. Favorevole all'installazione e allo sviluppo di nuovi sistemi d'arma, incluso quello scudo antimissile nell'est Europa che la Gazprom (pardon, la Russia) di Vladimir Putin e Dmitry Medvedev vede come una minaccia diretta. Di sicuro, non sarà Gates l'uomo dell'appeasement con il Cremlino. Abc News ci scherza sopra: «Barack Obama's campaign credo: Change is good. President-elect Barack Obama's credo: When it comes to war and peace, maybe wisdom is better».

Come segnale di discontinuità rispetto al passato, la conferma di Gates non è proprio il massimo. Sono i primi, piccoli mal di pancia che Obama sta procurando alla sinistra italiana. Ne seguiranno altri, più grossi.

Per saperne di più: Gates agrees to stay on under ObamaRussia poses challenge to Obama, su Politico.

Etichette: