lunedì, settembre 03, 2007

Chavez, ne riparliamo tra vent'anni

Il nuovo idolo dei bamba italiani, Hugo Chávez, spiega come la sua riforma costituzionale migliorerà il livello di democrazia in Venezuela: «Ho bisogno di più tempo alla presidenza per finire il mio lavoro. Abbiamo appena iniziato». Più tempo. Quanto? «Forse sino al 2020 o al 2027. Sarò vecchio, se sarò ancora vivo».

Assistere all'arrampicata sugli specchi di chi prova a spiegarci che il Venezuela non sta scivolando velocemente verso la dittatura diventa ogni giorno più divertente.

Sul guitto di Caracas, in questo stesso blog:
I prigionieri politici di Hugo Chavez
Compagni che sbavano. Per Chavez

Etichette: