La felicità è fatta di piccole cose

Di questi tempi basta poco per fare felice la sinistra. Basta non picchiarla troppo. Questi qui esultano perché hanno appena perso Venezia ma non Padova, Prato ma non Firenze, Lecce ma non Bari, Milano sì ma solo di pochi voti. E tutto questo contro un Silvio Berlusconi nel momento più difficile della sua avventura politica. E chissà se non avessero perso pure Frosinone i festeggiamenti che avrebbero fatto. E' vero quello che scrive oggi l'Unità: "C'è un'altra Italia". Però vive sulla Luna.

Post popolari in questo blog

Prodi: "Il voto di fiducia è andato meglio che nel '96". Ma è una bugia

La triste parabola di Marco Follini

Berlino Est 1961-1989: si scappava così