venerdì, maggio 15, 2009

Negli Usa di Obama i "pro life" sono la maggioranza


A conferma del fatto che l'elezione di Barack Obama non significa che gli elettori americani sono diventati improvvisamente liberal, arriva l'ultimo sondaggio Gallup. Per la prima volta dal 1995, ovvero da quando il più famoso istituto demoscopico americano ha iniziato a porre la domanda su qual è l'atteggiamento dell'intervistato nei confronti dell'aborto, gli americani che si identificano come "pro life" superano i "pro choice" e diventano la maggioranza assoluta: il 51%. Mentre quelli che si identificano come "pro choice" sono il 42%: rispetto a un anno fa, le percentuali si sono praticamente ribaltate. Fosse accaduto ai tempi di George W. Bush, ci avrebbero detto che era il risultato degli influssi oscurantisti emanati dalla Casa Bianca e dalla Spectre Teocon.

L'intero sondaggio è consultabile qui.

Etichette: ,