Tibet, le foto del massacro

Per capire qualcosa di quello che sta accadendo a Lhasa e dintorni, lasciate perdere l'informazione "ufficiale", che copia le agenzie di stampa e vi dice la stesse cose che trovate sul Televideo. Leggete invece AsiaNews. Tipo questo commento di padre Bernardo Cervellera, che spiega bene come quella che si sta combattendo sia, per Pechino, innanzitutto una sfida economica. O queste crudissime fotografie delle vittime (1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8). Fate caso all'età media: vent'anni. Da aggiungere alla lunghissima lista dei martiri di quel paradiso in terra chiamato comunismo.

Post popolari in questo blog

L'articolo del compagno Giorgio Napolitano contro Aleksandr Solzhenitsyn

Berlino Est 1961-1989: si scappava così

Attori e regista difendono "Il Codice Da Vinci": è solo fiction. Ma non per tutti