martedì, maggio 27, 2008

Liquido come Fioroni

C'era una volta la retorica del partito nuovo, del partito liquido, del partito senza tessere. E' durata pochi mesi. Il tempo utile a illudere i gonzi che Walter Veltroni stesse cambiando davvero il modo di fare politica nel centrosinistra. La pietra tombale su queste illusioni è stata posta qualche minuto fa. Da luglio si torna alle sane buone maniere di una volta. Rispuntano le tessere. Costo: 15 euro l'una. «Sarà rigorosissimo e sarà un tesseramento vero» dice Pierluigi Bersani alle agenzie. Non ci sono dubbi. Se ne occuperà Beppe Fioroni, responsabile dell'organizzazione del Pd. Uno che di partiti liquidi non capisce molto, ma di tessere se ne intende parecchio. E pazienza per il nuovo meraviglioso modo di fare politica: sarà per un'altra volta.

Etichette: